« November 2005 | Main | January 2006 »

December 28, 2005

Barbara Kay Debora

guess who had a good time....las tres chicas de Rush Hour
Ba_deb_kay

December 28, 2005, at 09:55 AM, in Rush Hour | Permalink | Comments (2) | TrackBack

December 27, 2005

video pazzeschi

Ciao ragazzi, anche se sono un pò in vacanza, era impossibile non girarvi questa puntata di Pianeta Internet che presenta il 'nostro' Marco Montemagno ( Blogosfera a Rush Hour). Grazie Marco! Sei un mito!

December 27, 2005, at 03:47 PM, in Updates | Permalink | Comments (0) | TrackBack

December 25, 2005

Merry Christmas!

Ciao everybody! Ho avuto qualche problema a collegarmi da qui (sono in mezzo ai monti, as usual). Spero che questo messagio arrivi.
Volevo solo augurare a tutti voi un bellissimo Natale ed un 2006 pieno di serenità!!!!!
Merry Christmas, everybody, and a very serene New Year!!!!
Fammi sapere se potete leggere questo , cosi questi giorni, scriverò di più.
Un abbraccio forte a tutti!
(posso confessarvi che sono felice che quest'anno sia finito e che non vedo l'ora che cominci quello nuovo?)

December 25, 2005, at 01:18 PM, in Updates | Permalink | Comments (4) | TrackBack

December 20, 2005

tun ascoltatore

un ascoltatore, molto attento, mi ha mandato questa mail e ho trovato le sue osservazioni molto interessanti, quindi, le condivido con voi.

Carissima Kay,

ieri ti ascoltavo intanto che raccontavi l'episodio dell'anello lasciato - da un uomo che forse era stato lasciato a sua volta - sul sedile della vettura di qualcuno che, forse solo per distrazione, aveva lasciato l'auto aperta.
Hai parlato di una leggenda alla Andersen ed hai fatto una citazione che una inopportuna telefonata mi ha fatto perdere.
Il concetto che stavi esprimendo mi ha fatto pensare però ad uno dei più bei passi della letteratura italiana del secolo scorso, che ti allego con un minimo di introduzione perchè, qualora tu non abbia letto il romanzo, ti occorre per capire il concetto, anche se cercherò di non sciuparti la storia qualora tu volessi leggere il romanzo (ti assicuro che merita!!).
Si tratta del "Fu Mattia Pascal" di Pirandello, testo spesso "rovinato" da uno spregiudicato prematuro uso scolastico (farlo leggere in terza media è una follia, spesso serve solo a far odiare uno tra i grandi del '900 italiano).
In una delle ristampe l'autore risponde ad una parte della critica dell'epoca che lo aveva tacciato di eccessiva cerebralità, ma soprauttutto di inverosimiglianza, dei suoi personaggi e della sua storia (che come ti dicevo, non ti racconto).
La risposta di Pirandello si trova oramai da allora per sua esplicita volontà, come appendice al romanzo stesso, con il titolo:
AVVERTENZA SUGLI SCRUPOLI DELLA FANTASIA
Il signor Alberto Heintz, di Buffalo negli Stati Uniti, al bivio tra l'amore della moglie e quello d'una signorina ventenne, pensa bene di invitar l'una e l'altra a un convegno per prendere insieme con lui una decisione.
Le due donne e il signor Heintz si trovano puntuali al luogo convenuto; discutono a lungo, e alla fine si mettono d'accordo.
Decidono di darsi la morte tutti e tre.
La signora Heintz ritorna a casa; si tira una revolverata e muore. Il signor Heintz, allora, e la sua innamorata signorina ventenne, visto che con la morte della signora Heintz ogni ostacolo alla loro felice unione è rimosso, riconoscono di non aver più ragione d'uccidersi e risolvono di rimanere in vita e di sposarsi. Diversamente però risolve l'autorità giudiziaria, e li trae in arresto.
Conclusione volgarissima.
(Vedere i giornali di New York del 25 gennajo 1921, edizione del mattino.)
Poniamo che un disgraziato scrittor di commedie abbia la cattiva ispirazione di portare sulla scena un caso simile.
Si può esser sicuri che la sua fantasia si farà scrupolo prima di tutto di sanare con eroici rimedii l'assurdità di quel suicidio della signora Heintz, per renderlo in qualche modo verosimile.
Ma si può essere ugualmente sicuri, che, pur con tutti i rimedii eroici escogitati dallo scrittor di commedie, novantanove critici drammatici su cento giudicheranno assurdo quel suicidio e inverosimile la commedia.
Perché la vita, per tutte le sfacciate assurdità, piccole e grandi, di cui beatamente è piena, ha l'inestimabile privilegio di poter fare a meno di quella stupidissima verosimiglianza, a cui l'arte crede suo dovere obbedire.
Le assurdità della vita non hanno bisogno di parer verosimili, perché sono vere. All'opposto di quelle dell'arte che, per parer vere, hanno bisogno d'esser verosimili. E allora, verosimili, non sono più assurdità.
Un caso della vita può essere assurdo; un'opera d'arte, se è opera d'arte, no.
Ne segue che tacciare d'assurdità e d'inverosimiglianza, in nome della vita, un'opera d'arte è balordaggine.
In nome dell'arte, sì; in nome della vita, no.
Intanto, per l'esperienza che dal canto mio ho potuto fare d'una tal critica, il bello è questo: che mentre lo zoologo riconosce che l'uomo si distingue dalle altre bestie anche per il fatto che l'uomo ragiona e che le bestie non ragionano; il ragionamento appunto (vale a dire ciò che è più proprio dell'uomo) è apparso tante volte ai signori critici, non come un eccesso se mai, ma anzi come un difetto d'umanità in tanti miei non allegri personaggi. Perché pare che umanità, per loro, sia qualche cosa che più consista nel sentimento che nel ragionamento.
Ma volendo parlare così astrattamente come codesti critici fanno, non è forse vero che mai l'uomo tanto appassionatamente ragiona (o sragiona, che è lo stesso), come quando soffre, perché appunto delle sue sofferenze vuol veder la radice, e chi gliele ha date, e se e quanto sia stato giusto il dargliele; mentre, quando gode, si piglia il godimento e non ragiona, come se il godere fosse suo diritto?
Dovere delle bestie è il soffrire senza ragionare. Chi soffre e ragiona (appunto perché soffre), per quei signori critici non è umano; perché pare che, chi soffra, debba esser soltanto bestia, e che soltanto quando sia bestia, sia per essi umano.
....
Il seguito, qualora volessi leggerlo, lo trovi anche qua:
Qua trovi tutto il romanzo, ma credo sia meglio leggero ... stampato che non sul video, ha sicuramente un altro "profumo" ;-)
Tutto questo per chiederti... mi scriveresti, per piacere, la citazione che hai fatto e che ieri ho maledettamente perso ??
Grazie ancora ed un grande abbraccio!
    Roberto.

December 20, 2005, at 04:14 PM, in Rush Hour | Permalink | Comments (1) | TrackBack

here i am

Hi everybody. Come avrete sicuramente notato, ho scritto poco in questo periodo. Forse è perché, essendo alla fine dell’anno, sento un po’ di stanchezza generale, soprattutto mentale. Non so se si capisce, ma fare Rush Hour, è molto impegnativo. Ci divertiamo, questo è sicuro, ma non potete immaginare la quantità di lavoro che c’è dietro ogni puntata e questa parte ‘nascosta’ è preparata da me e dalla mia collaboratrice, Barbara Rosseti (una in gambissima). Si, lo so, lo so, tutti i lavori fatti in una certa maniera sono impegnativi…non mi sto mica lamentando, pero, diciamo che non vedo l’ora di fermarmi un attimo. Tra l’altro, sto cercando un agente letterario e qualcuno che può tradurre il mio libro dall’inglese all’italiano. Bel caos. E nel frattempo, ho un’altra idea per il prossimo libro e vorrei incominciarlo, ma come si fa con tanti pensieri per la testa?
Stasera c’è la festa natalizia di RMC. Sarà divertente, spero. Farò qualche foto da farti vedere. Ho fatto tante foto di Strasburgo e spero di inserirle questo weekend.
Che post noioso….sorry.

December 20, 2005, at 10:14 AM, in Updates | Permalink | Comments (4) | TrackBack

December 17, 2005

Strasbourg France

Sono a Strasburgo per il mercato Natalizio...è una delle cittá più belle che abbia mai visto! Ho fatto tante foto da farvi vedere.

December 17, 2005, at 05:33 PM, | Permalink | Comments (1) | TrackBack

December 15, 2005

video pazzesco!

ragazzi, ce n'è di genta strana nel mondo...guardate questo video; non potete perdervelo. (è dopo la pubblicità)

December 15, 2005, at 07:24 PM, in Rush Hour | Permalink | Comments (2) | TrackBack

December 09, 2005

i have a cold...

Hey ragazzi…sono sempre qui, solo che ho un po’ di raffreddore che mi blocca i flussi creativi. Scriverò un bel post prestissimo. Comunque, grazie per esserci. Vi leggo tutti giorni. Una domanda: ascoltate di più il mio programma 'Montecarlo Unlimited' o 'Rush Hour'? Se ascoltate Rush Hour, che opinione avete di Debora? Siamo compatibili in onda?


December 9, 2005, at 04:33 PM, in Updates | Permalink | Comments (12) | TrackBack

December 06, 2005

notizia pazzesca...

Che buffo, ho appena guardato le ultime due post e ho visto delle cose stranissime. Esempio: nella foto di me con le racchette, che ha scattato mio marito, sono senza faccia...why? Sarà qualche messaggio mandato dagli U.F.O.? Sarà uno scherzo da parte di mio marito? Sarà un segnale mistico? Hmmmm...
Poi, cos'è tutta questa storia del dolce Mont Blanc? (he he) Le magnifique Mont Blanc, reine des Alpes! Eh, lo so... scrivo le cose velocemente e mi escono in qualsiasi lingua che ho in mente. Non è per fare la snob, ma Chamonix è in Francia, quindi mi viene da dire le parole in francese quelque fois.

Ah, mi chiedi cos'è la notizia pazzesca? Una cosa da niente....vogliono pubblicare il mio libro....

December 6, 2005, at 10:40 AM, in Updates | Permalink | Comments (11) | TrackBack

December 04, 2005

Courmayeur

Sono passato dal tunnel di Mont Blanc...c'è mezzo metro di neve qui. E' bellissima!!!

December 4, 2005, at 11:31 PM, | Permalink | Comments (3) | TrackBack